Archivi categoria: SEO

Social SEO: dalle keyword alle entity

Non esiste una vera Social Seo, esistono pratiche SEO  e strategie sui social. Ma non esiste nemmeno pane e nutella. Esiste il pane e la nutella.

Ci sono molte settorialità nel web marketing, ecco perché serve un piano di marketing, per armonizzare le parti. Io credo che l’attenzione ai contenuti sia il cuore di tutte le azioni del web marketing.

E credo anche che la social seo sia un’ottima palestra per pensare ad un piano editoriale in ottica di entità, e non di sole parole chiave. Cercherò di spiegarmi dividendo l’argomento in 4 parti:

  1. Social Network e motori di ricerca
  2. Social Network e Reputazione on line
  3. Un piccolo esempio di analisi sui social
  4. Perché la social seo può aiutarti nel passaggio dalle keyword alle entity

Dalla parte dei Search Engine

Per quel che riguarda l’ottimizzazione social per i motori di ricerca:

  • i social signals sono considerati tra i fattori di ranking di una pagina: se gli utenti interagiscono, gradiscono. Segni di social appreciation (like, +1, tweet preferiti,pin..), commenti e condivisioni sono indice di apprezzamento degli utenti
  • il social building affianca il link building. Così come non tutti i link hanno lo stesso valore, non lo hanno neanche tutti gli account con cui interagisci
  • Quindi anche senza la faccina in SERP data dall’authorship markup di Google, esiste ancora il concetto di author rank e reputazione online, l’autorevolezza di una fonte significa credibilità, e fiducia da parte degli utenti.
  • Cerca tu stesso quel che ti interessa con il social searcher
  • Segui ciò che interessa la rete: un modo per iniziare l’ascolto on-line è dare un’occhiata a GoogleTrend

 

Dalla parte degli utenti

Per incentivare la condivisione delle pagine offri sempre contenuti di qualità nei giusti modi. Qualche suggerimento, valido per ogni tipo di sito:

  • Fatti conoscere: scrivi con il tuo stile sulle tue esperienze, interagisci per primo nelle community di settore, non aver paura di condividere altre fonti, se ritieni siano interessanti per i tuoi utenti.
  • Implementa sul tuo sito in maniera chiara e visibile sia i pulsanti di condivisione social, che quelli per seguirti sugli altri tuoi profili social
  • Come sempre, stabilisci degli obiettivi chiari, misurabili e realistici. Monitora i risultati aiutandoti con la sezione Social di Google Analytics (più sotto trovi un esempio pratico)
  • Puoi differenziare la meta description degli articoli del tuo sito per lo snippet dei social network rispetto all’anteprima dei motori di ricerca, per contestualizzare meglio il contenuto rispetto al fruitore immaginato

Un esempio pratico di Social Seo

Prendo in analisi alcuni aspetti del blog Landa Comunicanda con l’aiuto di Google Analytics. Il 20 ottobre, lunedì, condivido sui principali social network una guida semplificata alla SEO, pubblicata il sabato precedente, 18 ottobre.

Solitamente è da Facebook che ricevo più visite, e in generale Facebook è ancora un social network molto forte. L’argomento trattato, però, per sua natura doveva generare più acquisizioni da LinkedIn.

L’acquisizione dai social network verso il blog, su Google Analytics, quel giorno è del 48%:

social seo Continua la lettura di Social SEO: dalle keyword alle entity

Le basi della SEO: Una guida semplificata

Cosa significa SEO? La SEO spiegata in 5 punti

1 – SEO significa ottimizzazione per motori di ricerca (Search Engine Optimization).

Quando qualcuno digita una o più parole su un motore di ricerca – Google e Bing su tutti – fa una domanda – una query – che genera una risposta, una ricerca che produce un risultato: una lista di siti, raccolta nelle SERP.

SERP sta per pagina dei risultati del motore di ricerca, “Search Engine Result Page”.

La prima pagina a comparire è, ovviamente, la più preziosa.

2 – Comparire nella prima pagina di Google? Le 4 fasi del motore di ricerca

  • Crawling: esplorazione del contesto

Un software, un robot (detto anche crawler), esplora la rete raccogliendo e registrando dati su URL e link. Una struttura del sito ben organizzata dal punto di vista dell’architettura aiuta i robot a comprendere meglio il tuo sito.

  • Indicizzazione: organizzazione del contesto

Quando il robot visita le pagine, trascrive nel database del motore di ricerca il materiale raccolto, inserendo le pagine in un indice.

  • Ranking: ordinamento del contesto

Attingendo a questa raccolta dati, ad ogni query il motore di ricerca restituisce un risultato, classificato in base alla pertinenza con la parola chiave ricercata. La keyword è una stringa di testo, può essere formata anche da più parole.

  • La risposta all’utente: dal contesto al testo

La risposta è la SERP . La pagina dei risultati di ricerca di Google include risultati basati sul lavoro dei robot – detti risultati organici – e annunci pubblicitari a pagamento – i link sponsorizzati. In quest’ultimo caso si parla di SEA: search engine advertising. Google AdWords è il circuito per creare campagne su Google.

SEO e SEA fanno entrambi parte della SEM: search engine marketing.

Continua la lettura di Le basi della SEO: Una guida semplificata

Salvatore Aranzulla nun te temo

Te lo dice Aranzulla

Chi non conosce Salvatore Aranzulla?

Ne parlò anche la7 già nel 2008, quando aveva 17 anni. Ha una pagina dedicata, di quelle che a me non fanno proprio ridere, che però significa che valeva la pena scriverci qualcosa su, su Nonciclopedia.

Qualsiasi argomento si cerchi su Google, dalla ricetta della pasta di mandorle a come progettare un razzo supersonico, il viso dallo sguardo un po’ sognante di Aranzulla salta fuori con la spiegazione.

Continua la lettura di Salvatore Aranzulla nun te temo

8 consigli per la Keyword Advertising

Il pay per click (PPC) chiamato anche Keyword Advertising, ossia pubblicità basata sulle parole chiave, è l’acquisto di pubblicità online: l’inserzionista paga una tariffa in proporzione ai click effettivi sull’annuncio pubblicitario (click-through rate).

Per aumentare il numero di visitatori unici e le conversioni si deve lavorare, innanzi tutto, sull’ottimizzazione della campagna, sulla landing page, sulla geolocalizzazione e il contenuto degli annunci.

Quando imposti una campagna PPC tieni a mente i seguenti punti:

Continua la lettura di 8 consigli per la Keyword Advertising

Far crescere l’e-commerce: SEO, dem e Social

Crescita e SEO

Il settore dell’e-commerce in Italia cresce, grazie soprattutto a siti di sconto – i vari coupon – e al gioco on-line. Questi i dati emersi dall’Osservatorio e-Commerce B2C della School of management del Politecnico di Milano nel rapporto sul 2013 appena conclusosi.

Se guardiamo però al divario con il resto d’Europa, dove anche il settore alimentare ha buone percentuali di vendita on-line, possiamo supporre che l’e-commerce sia un settore ancora in espansione.

Continua la lettura di Far crescere l’e-commerce: SEO, dem e Social