Archivi tag: Blogger

A scuola da Skande e Rudy

Un post live, al volo al volo, dall’aula di Web Marketing Area 3.0 di Roma.
A lezione di personal branding con Riccardo Scandellari – detto Skande – e di social media marketing con Rudy Bandiera – detto Rudy Bandiera.

Per condividere un momento e una riflessione.


Salvatore Aranzulla nun te temo

Te lo dice Aranzulla

Chi non conosce Salvatore Aranzulla?

Ne parlò anche la7 già nel 2008, quando aveva 17 anni. Ha una pagina dedicata, di quelle che a me non fanno proprio ridere, che però significa che valeva la pena scriverci qualcosa su, su Nonciclopedia.

Qualsiasi argomento si cerchi su Google, dalla ricetta della pasta di mandorle a come progettare un razzo supersonico, il viso dallo sguardo un po’ sognante di Aranzulla salta fuori con la spiegazione.

Continua la lettura di Salvatore Aranzulla nun te temo

Io, landa comunicasocial

La timida digitale

Ok, lo ammetto. Sono digitalmente timida.

E per chi comunica è un disastro. Non puoi non esserci su Facebook, non puoi non esserci su Twitter, non puoi non esserci su (scegli un nome social e inseriscilo). E se anche gestisci 20 account aziendali, sei TU il tuo primo prodotto.

Lo so, lo so. Io sono quella che agli albori usava facebook per avere una prima pagina delle notizie personalizzata. Avevo fatto una lista dall’originale titolo “Notizie” e ogni mattina leggevo gli aggiornamenti di quella lista. Poi magari passavo alle ragazze. Le amiche di sempre, molto meno timide di me, che postano in tempo reale ogni uscita. Se perdevo una serata, avevo il reportage la mattina dopo.

Parlo al passato non perché le ragazze siano guarite da questa irrefrenabile voglia di condivisione, ma perché mi sono temporaneamente sospesa da Facebook, e per le notizie uso l’app News Republic.

Perché l’ho fatto? Perché era diventata una prigione: altro che notizie e ragazze, leggevo qualsiasi stupidaggine avessi a tiro. Con il mio primo iPhone ero peggiorata in maniera evidente: consultavo facebook ovunque, in qualsiasi momento. L’oracolo del nulla. E il coinvolgimento emotivo? C’è chi si fidanza su facebook, chi apre gruppi di donne bionde contro le more, chi trova amici, chi solo fregature. Siamo persone dietro i profili, non possiamo sfuggire alle emozioni. Continua la lettura di Io, landa comunicasocial